SAN DOMENICO, SAN FRANCESCO E LE PERIFERIE

Un altro progetto lasciato accantonato è quello dell’Auditorium San Domenico, un bene di enorme valore per la città che però, per svolgere pienamente la sua funzione, necessita di lavori di sistemazione. In primis, la pavimentazione deve essere riportata in piano, e l’acustica deve essere migliorata. Una ferita al cuore per i terracinesi, poi, è il vecchio ospedale S. Francesco. Abbandonato e nel degrado, di proprietà regionale, l’idea è di chiedere alla Regione la cessione al Comune dell’edificio che potrebbe svolgere molteplici funzioni: da ostello per la gioventù a luogo di ritrovo per anziani a spazio multiculturale. In questo senso sarà decisiva l’opinione dei cittadini che verranno coinvolti nella decisione una volta ottenuta la cessione dell’immobile. Un altro impegno è poi riportare al centro le periferie. Per questo riteniamo prioritario procedere alla delocalizzazione dell’Ufficio Anagrafe a Borgo Hermada e, nei limiti che si riterranno opportuni, anche nella frazione di La Fiora. Sempre a Borgo Hermada e La Fiora, dove pensiamo alla costruzione di nuovi parchi e centri di aggregazione, chiederemo l’implementazione degli uffici postali, e in particolare a Borgo Hermada sosteniamo la necessità di istituire un distaccamento della Polizia Locale.

VAI AL PROGRAMMA
Torna su